Blog: http://arsenico.ilcannocchiale.it

Allo specchio

- Mi mancano i contrappesi

- I contrappesi ?

- Si. Vedi ho sempre voglia di fare, di fare. Non dormo, sono sempre lucido. Ho polmoni d'acciao. 50 sigarette al giorno mi fanno solo il solletico. E potrei fare l'amore per 24 ore filate

- Si, ma non capisco i contrappesi....

- I contrappesi... Come li vuoi chiamare... Freni inibitori .... Ormoni col freno a mano tirato ...

- Ah, si. Capisco.

- Era ora, sei un pò lento, amico mio. Io ho, come dire .... degli ormoni acceleranti che mi circolano naturalmente. Posso stare giorni senza mangiare e bere.

E mentre diceva questo, finiva di farsi la barba.

- Grandioso. Sei tu il mio maestro, disse la voce che proveniva dallo specchio.



Una inizio di giornata come tante. D'un serial killer impunito. La mattina, allo specchio.

Pubblicato il 1/2/2005 alle 14.44 nella rubrica Mini-miniracconti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web